foto_manoLa mediazione familiare è un utile strumento per la soluzione di controversie che possono sorgere all’interno di una famiglia, attraverso l’intervento di un terzo imparziale, il mediatore, figura professionale dotata di una specifica competenza.
La Mediazione Familiare consiste in un percorso strutturato che sostiene e facilita la riorganizzazione delle relazioni familiari, in particolare la condivisione della responsabilità genitoriale e finalizzato alla tutela dei figli che può essere richiesto ed attivato in tutte le situazioni di conflittualità in fase separativa, divorzile o al termine di una unione civile e /o una convivenza di fatto.

La mediazione familiare è un processo di gestione dei conflitti per la riorganizzazione delle relazioni familiari, in materia di separazione, divorzio e/o cessazione della convivenza di fatto o scioglimento di un unione della coppia, nell’ambito del quale i membri della famiglia chiedono e accettano l’intervento di un terzo, il mediatore familiare che ha il compito di aiutare gli interessati a trovare insieme una soluzione condivisa e a rendere gli accordi reciprocamente accettabili, tenendo conto dei bisogni di ognuno ed in particolar modo di quelli dei minori in uno spirito di corresponsabilità genitoriale.

Il mediatore non prende decisioni che riguardino i problemi della coppia ma aiuta le parti nel prendere una decisione consapevole senza dare giudizi.

La mediazione familiare affronta gli ostacoli della separazione, siano essi relazionali, economici, patrimoniali.