Box_calcolatriceValide per tutti i tipi di mediazione: obbligatoria, facoltativa, contrattuale, demandata dal Giudice.

1. Contributo spese di avvio e spese postali
2. Spese di mediazione
3. Casi di maggiorazione dovute per legge
4. Modalità di pagamento
5. Agevolazioni economiche per le parti

1. Contributo spese di avvio

– 48,80 €, iva compresa, per istanze con valore fino a 250.000,00 € o indeterminato;

– 97,60 €, iva compresa, per istanze con valore superiore a 250.000,00 €.

Il contributo per le spese di avvio è dovuto dalla parte istante al momento del deposito dell’istanza di mediazione e dalla parte chiamata otto giorni prima della sua partecipazione al primo incontro.


Spese postali

Le spese postali ammontano a 8,20 € per ciascuna parte convocata in mediazione con raccomandata semplice.
Per la Raccomandata 1 sono dovute 15,20 € per ciascuna parte convocata in mediazione.

Spese gestione rinvio

In caso di richiesta di rinvio della data dell’incontro, così come fissata dalla segreteria dell’organismo, saranno addebitate ulteriori 18,30 €, iva compresa, a carico del richiedente.

 

2. Spese di mediazione*

Le spese di mediazione dovute per la procedura di mediazione civile sono quelle indicate in base al valore della controversia e sono state determinate dal Ministero della Giustizia con Decreto 18 ottobre 2010 n. 180 (Allegato Tabella A).

 

Valore della controversia Tariffe ufficiali (ex Tabella A del D.M. 180/2010) Tariffe ridotte applicate da Primavera Forense. Valide solo fino al 31/12/2017* (per parte, iva esclusa) Maggiorazione per esito positivo (per parte iva esclusa)
Fino a € 1.000 €65.00 €65.00 €16.00
Da € 1.001 a € 5.000 €130.00 €85.00 €32.00
Da € 5.001 a € 10.000 €240.00 €160.00 €60.00
Da € 10.001 a € 25.000 €360.00 €240.00 €90.00
Da € 25.001 a € 50.000 €600.00 €400.00 €150.00
Da € 51.001 a € 250.000 €1.000.00 €660.00 €250.00
Da € 251.001 a € 500.000 €2.000.00 €1.000.00 €500.00
Da € 501.001 a € 2.500.000 €3.800.00 €1.900.00 €950.00
Da € 2.501.001 a € 5.000.000 €5.200.00 €2.600.00 €1.300.00
Da € 5.001.001 e oltre €9.200.00 €4.600.00 €2.300.00
Valore indeterminato €1.000.00 da €390.00 e 660.00 da €150.00 a € 250.00

* Gli importi sopra indicati si intendono IVA esclusa e sono applicati in egual misura a ciascuna parte intervenuta in mediazione.

* QUALORA NEL CORSO DEL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE IL VALORE DELLA CONTROVERSIA RISULTASSE MAGGIORE DA QUELLO DICHIARATO INIZIALMENTE DALLE PARTI, L’IMPORTO DELL’INDENNITÀ DOVUTO SARÀ QUELLO CORRISPONDENTE AL RELATIVO SCAGLIONE.

3. Casi di maggiorazione dovuta per legge

1. Successo della mediazione: + 25%;
2. Formulazione della proposta: + 20%;
3. Particolare complessità della mediazione: + 20%

Le percentuali sopra riportate si applicano sulle spese della mediazione nei casi indicati.

4. Modalità di pagamento

Il pagamento potrà essere effettuato a mezzo:
a)
 Bonifico Bancario sulle seguenti coordinate:
Primavera Forense Srl – IBAN: IT61B0200805285000104460072
b)
 Assegno bancario consegnato presso la sede di Primavera Forense;
c)
 Bancomat o carta di credito presso la sede di Primavera Forense.

5. Agevolazioni economiche per le parti

In caso di successo della mediazione lo Stato riconosce un credito d’imposta commisurato all’indennità stessa, fino a concorrenza di 500 euro. In caso di insuccesso della mediazione, il credito d’imposta è ridotto della metà (art. 20 D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28). Di fatto, l’indennità pagata, fino ad un massimo di 500 €, viene totalmente recuperata detraendo dalle tasse da pagare l’importo corrisposto per la procedura di mediazione.